Una poesia per cominciare……

“L’universo non ha un centro,
ma per abbracciarsi si fa così:
ci si avvicina lentamente
eppure senza un motivo apparente,
poi allargando le braccia,
si mostra il disarmo delle ali
e infine di svanisce,
insieme,
nello spazio di carità
tra te
e l’altro.”

(da Chandra Livia Candiani, La bambina pugile ovvero La precisione dell’amore, Einaudi Editore 2014)

Una poesia per esprimere l’importanza per noi di incontrarsi con apertura, disarmati perché non serve difendersi per abbracciarsi ma semplicemente condividere uno spazio, un ascolto, un luogo intimo in cui poter stare, nudi, veri, riconosciuti, insieme.

Cercheremo di attuarlo con il programma di questo nuovo anno,  ricco di incontri e novità: un nuovo corso per volontari in hospice e a domicilio “ACCOMPAGNARE LA MATATTIA”; seminari “INCONTRI DI APPROFONDIMENTO TEMATICO”; una serie di 5 appuntamenti in forma residenziale “INTIMITÀ CON IL PROCESSO DEL MORIRE”. Ci motiva la fiducia, consolidata in tanti anni di esperienza, che è possibile, auspicabile in noi e negli altri, l’apertura piena alla vita in tutti i suoi aspetti  anche in ciò  che sembra inaccettabile come il dolore, la malattia, la morte.